I nostri servizi

Psicoterapia individuale

E’ un percorso rivolto ad adolescenti, giovani e adulti che esprimono una domanda di aiuto personale ed è indicato sia per chi è portatore di un sintomo specifico (ansia, depressione…) sia per chi sta vivendo un momento di disagio per il quale ritiene utile un sostegno.

Mira al raggiungimento di uno stato di benessere, attraverso l’acquisizione di maggiore consapevolezza, la rielaborazione e il superamento di eventi critici o traumatici e  l’incremento delle risorse personali.

Tra i modelli utilizzabili nella psicoterapia individuale, nel nostro Centro facciamo riferimento a EMDR, Terapia Sensomotoria, Mindfullness, Terapia focalizzata sulle emozioni.

I primi incontri di consultazione sono finalizzati ad accogliere la domanda e a concordare gli obiettivi del percorso e la cadenza degli incontri.

Psicoterapia di coppia

Quando una coppia attraversa un momento di crisi, che si può manifestare con conflittualità, distanza, disagio o incomprensioni può essere molto utile un percorso di sostegno o di psicoterapia volto a comprendere le ragioni del malessere, individuare le risorse e sperimentare nuove modalità di comunicazione, di ascolto empatico e di sostegno reciproco.

Dopo un primo colloquio di accoglienza e analisi della domanda, i successivi incontri hanno cadenza mensile, una durata di un’ora e mezza e sono condotti da una coppia terapeutica.

Psicoterapia familiare
La terapia familiare è un approccio psicoterapeutico che può coinvolgere tutti i componenti della famiglia.
E’ particolarmente indicata per i disturbi dell’infanzia e dell’adolescenza, quando la persona non è in grado di chiedere autonomamente un aiuto o quando la sofferenza riguarda le relazioni dell’intera famiglia. L’obiettivo è quello di migliorare le dinamiche familiari, considerando tutti i membri risorse importanti per la risoluzione della problematica emersa.
Solitamente prevede la presenza di due terapeuti e gli incontri, a cadenza mensile, durano un’ora e mezza. Sono previsti due incontri preliminari di accoglienza e analisi della domanda.
Psicoterapia domiciliare

Il servizio di psicoterapia domiciliare è nato per consentire l’aiuto psicologico anche per chi ha difficoltà a recarsi in studio, come per esempio per chi ha difficoltà ad uscire di casa o non si può muovere in quanto ricoverato in strutture.

Riconoscere la necessità di chiedere aiuto è già un grande passo e può essere a volte faticoso. Questo servizio è rivolto a persone con difficoltà o disabilità fisiche, temporanee o permanenti, che rendono difficile recarsi presso lo studio dello psicoterapeuta, ma che comunque portano una domanda di sostegno o di aiuto per sé, per la coppia o per la famiglia.

Psicologo Fuori Studio

Il servizio Psicologo Fuori Studio è un intervento domiciliare individuale ad alta intensità ed è rivolto a persone, principalmente adolescenti e giovani adulti, in condizione di ritiro sociale, scolastico o lavorativo, che faticano nell’accesso a una psicoterapia classica.

Le cause cliniche del ritiro possono essere diverse: ansia sociale, depressione, forte oppositività ai genitori, hikikomori, sintomatologia di area psicotica, disturbi alimentari e altri.

L’intervento dello Psicologo Fuori Studio, quindi, è indicato nei casi in cui una persona si è isolata o si sta isolando sempre di più dalle relazioni sociali e amicali e che fatica a reggere il contesto lavorativo o scolastico fino ad abbandonarlo completamente. E’ indicato anche per situazioni in cui la relazione tra genitori e figli è difficile, perchè conflittuale o assente, e si ripercuote sull’intero clima domestico coinvolgendo anche gli altri membri della famiglia.

Lo Psicologo Fuori Studio interviene al domicilio, solitamente per 2/3 ore per due/tre volte la settimana, alternando fasi di attivazione pratica (come fare una passeggiata, cucinare, condividere momenti ed esperienze) ad altre fasi più propriamente psicoterapeutiche, adattando le modalità di lavoro, i ritmi, l’intensità e la frequenza agli specifici bisogni del ragazzo o della ragazza.

Solitamente suggeriamo di affiancare a questo tipo di intervento una psicoterapia familiare o un sostegno genitoriale.

Percorsi di orientamento scolastico

Il percorso orientativo è un processo che indirizza lo studente verso la conoscenza di sé (orientamento formativo) e del mondo circostante (orientamento informativo), in modo da sostenere la persona nel processo decisionale del suo futuro scolastico e/o professionale.

Attraverso l’utilizzo di colloqui e test vengono affrontate le tematiche relative alle proprie attitudini, interessi, potenzialità e bisogni reali, al fine di mettere in luce le aree di potenzialità e le predisposizioni dell’adolescente. Lo scopo è rendere l’individuo responsabile nel programmare il proprio percorso scolastico o professionale, fornendogli gli strumenti necessari per confrontare il proprio progetto con gli sbocchi formativi e occupazionali attuali.  Il percorso si rivolge sia agli studenti che devono scegliere la scuola secondaria di secondo grado sia quelli che devono  valutare la scelta universitaria e professionale.

Si prevedono dai 4 ai 7 incontri con il rilascio di un’indicazione scritta finale.

Gruppi volti all’aumento del benessere personale

Gruppi non terapeutici che mirano ad implementare specifici aspetti e risorse dei partecipanti attraverso momenti teorici e attività esperienziali e pratiche.

Si compongono di un numero definito di incontri (di solito tra 4 e 6) e sono attivati per 8-15 partecipanti alla volta. Possono essere svolti sia presso la nostra sede che presso sedi esterne.

Per un elenco dei gruppi possibili visitate la pagina apposita.

Per avere informazioni sui gruppi in partenza visitare la pagina delle news.

Supervisione Clinica

La supervisione clinica rappresenta un momento importante di confronto che aiuta ad allargare il punto di osservazione, a guardare da un’altra prospettiva. Può essere utile quando ci troviamo in dubbio o in empasse su una situazione clinica, oppure quando le dinamiche all’interno di un’équipe di lavoro sono complesse e non fluide.

Le supervisioni proposte dal nostro Centro vertono su  casi clinici, dinamiche di gruppo o d’équipe, supervisioni Emdr.

Mediazione Familiare

Per mediazione familiare si intende un processo collaborativo di risoluzione del conflitto in cui le coppie, in fase di separazione o divorzio, sono assistite da un soggetto terzo imparziale (il mediatore familiare) per comunicare l’un l’altra in modo costruttivo e promuovere una soluzione consensuale alla separazione nell’interesse e nel benessere dell’intero nucleo familiare.

La mediazione familiare è pertanto uno spazio di incontro in un ambiente neutrale in cui una coppia ha la possibilità di negoziare le questioni relative alla propria separazione sia negli aspetti relazionali ed emotivi che pratici, organizzativi ed economici.

Gli accordi presi in mediazione risultano più condivisi, più soddisfacenti per l’adulto e per i bambini, più duraturi nel tempo e quindi rispondono meglio ai bisogni di tutti i componenti della famiglia, ed in particolare a quelli dei figli.

Nella mediazione la coppia viene resa protagonista e responsabile nella gestione dei figli in un’ottica di salvaguardia della buona genitorialità.

Il percorso è da intendersi come complementare alla consulenza legale e al negoziato da parte degli avvocati e si conclude con  un accordo scritto che fungerà da guida.